skip to Main Content
DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA SVEZIA: L’Ispettorato Dei Dati Emette Una Penale Per Il Centro Servizi Statale

DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA SVEZIA: L’Ispettorato dei dati emette una penale per il Centro servizi statale

L’Ispettorato dei dati ora emette una penale di 200.000 corone svedesi al Centro servizi statale per aver ritardato la notifica all’Ispettorato dei dati e alle autorità competenti in merito a un incidente di dati personali.

L’Ispettorato dei dati ha esaminato il Centro servizi statali dopo aver ricevuto diverse notifiche di un incidente relativo ai dati personali relativo a un errore nel sistema di gestione delle paghe del Centro servizi statali.

L’errore significava che le persone non autorizzate erano in grado di accedere ai dati personali delle autorità che utilizzano il centro servizi per la loro gestione delle buste paga, e in parte i dati personali relativi al personale del centro servizi.

– La nostra revisione mostra che il Centro servizi statale ha ritardato ad informare le autorità interessate a lungo e di aver denunciato l’incidente all’Ispettorato dei dati da parte sua. Inoltre, la documentazione relativa all’incidente che ha colpito il proprio personale era insufficiente, afferma Elin Hallström, che ha guidato la revisione dell’ispezione dei dati.

L’Ispettorato dei dati rileva che il centro di assistenza ha ritardato di quasi cinque mesi la notifica alle autorità competenti dell’incidente e di quasi tre mesi la segnalazione dell’incidente di dati personali all’Ispettorato dei dati.

– Quando viene rilevato un incidente di questo tipo, è importante informare quanto prima i responsabili dei dati personali, in modo che possano a loro volta riferire all’Ispettorato dei dati e adottare le misure possibili per ridurre al minimo i rischi dell’incidente.

Nella sua decisione, l’ispettorato per i dati propone al Centro servizi statale di sviluppare procedure per la documentazione degli incidenti relativi ai dati personali e garantire che le procedure siano rispettate.

L’ispettorato per i dati emette inoltre una penale di 200.000 corone svedesi verso il centro servizi.

FONTE: AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA SVEZIA

Back To Top